Home / In Fuorigioco / La Russia passeggia sulle scelte di Prandelli

La Russia passeggia sulle scelte di Prandelli

Condividi quest'articolo su -->


La Russia trafigge gli azzurri con un facile 3-0. La difesa imbarca acqua da tutte le parti e Cassano è fuori forma: per il C.T. c?è molto da lavorare ad una settimana dall? inizio di Euro 2012.


Il connotato amichevole della gara andata in scena ieri sera a Zurigo non può certamente smorzare la preoccupazione e l? amarezza figlie di una prestazione nella quale, a più riprese, è parso che Italia – Russia sia stata giocata a casacche invertite.

Certo le attenuanti non possono mancare se si riflette sul clima infernale vissuto dagli azzurri nell? ultima settimana, con tanto di blitz delle forze dell?ordine a Coverciano, e la mancata prima prova generale contro il Lussemburgo ( causa terremoto ), utile per testare nuovi schemi e creare i corretti automatismi. Tuttavia la povertà di soluzioni messe in mostra nell? arco dei 90 minuti e lo sbandamento del pacchetto difensivo, non possono che allarmare i tifosi della Nazionale e far lievitare le perplessità in merito alle scelte del C.T.

Il ritmo partita di Cassano è ancora lontano e vedere la lingua del nostro numero 10 rasentare il terreno dopo appena 35 minuti è stato a dir poco scoraggiante. Tutto chiaramente in regola considerato il trauma che ha tenuto “fantantonio” lontano dai campi per circa sei mesi, ma viene spontaneo chiedersi quanto possa essere utile un giocatore in queste condizioni o, come minimo, se non sia più opportuno affidare il ruolo di partner offensivo di Balotelli a uno tra Di Natale e Giovinco.

Impossibile inoltre non soffermarsi sulle calamità della già citata retroguardia: Maggio ha confermato come un ottimo esterno basso non sia necessariamente anche un affidabile terzino (ruolo che infatti non ha mai ricoperto in carriera se non in casi di emergenza ), Bonucci, come era ipotizzabile, è rimasto visibilmente scottato dalla recente notizia circa la sua iscrizione nel registro degli indagati della Procura di Cremona, mentre Barzagli si è ritrovato inevitabilmente investito dalle sciagure innescate dai suoi compagni di reparto.

I soliti minuscoli squarci di sole nel bel mezzo della bufera sono arrivati dalla sublime regia di Pirlo e dalla classe di Balotelli che, ad oggi, rimangono le uniche certezze a cui aggrapparci per evitare il naufragio in Polonia ed Ucraina.
A rincuorare l? ambiente azzurro dopo una serata così nefasta sono arrivate le parole del professor Castellacci riguardo all? infortunio patito da Gigi Buffon: lo stiramento alla cuffia dei rotatori della spalla infatti, dovrebbe comunque consentirgli di recuperare per la partita d? esordio contro la Spagna. Match entro il quale Prandelli potrà far tesoro dell? avvertimento “amichevolmente” lanciato dai russi.

FB

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Caos non calmo sul campionato

Scoppia il caso Juventus Napoli: i partenopei con due positivi al virus non si presentano …