Home / Grande schermo / And the winner is…..

And the winner is…..

Condividi quest'articolo su -->

Altissimo, biondissimo, elegantissimo.

Così Leonardo Di Caprio, 41 anni, si presenta alla ottanttottesima cerimonia degli Oscar, quella che lo consacrerà, finalmente, miglior attore protagonista per il ruolo di Hugh Glass in “The Revenant” di A. Inarritu.

Dopo ben quattro nomination ( Buon compleanno Mr. Grape, The Aviator, Blood Diamond, The wolf of Wall Street), questa volta l’attore riesce ad agguantare l’ambita statuetta.

Milioni di fans in tutto il mondo hanno esultato per la meritata vittoria. I più maligni, invece, sembra abbiano affermato che l’Academy gli abbia dato il cosìdetto “contentino”e che la sua interpretazione sia stata sopravvalutata.

Il nostro bel Leonardo, però, se ne infischia e sorridente si avvia sul palco. Ringrazia tutti e pronuncia un discorso sulla salvaguardia del nostro Pianeta troppo volte trascurato.

” Non dobbiamo darlo per scontato come io non darò per scontato questo premio” ha affermato.

Accanto a lui, la mamma, ma soprattutto l’amica di sempre, Kate Winslet. Subito dopo aver ritirato il premio, l’attore ha abbracciato Kate che ha gioito per la vittoria conquistata.

Insieme i due hanno sfilato sul red-carpet e hanno posato sorridenti per i migliaia di paparazzi accorsi al Dolby Theatre.

Condividi quest'articolo su -->

Di Gabriele Tebaldi

Gabriele Tebaldi
Classe 1990, giornalista pubblicista, collabora con Elzeviro dal 2011, quando la testata ha preso la conformazione attuale. Laurea e master in ambito di scienze politiche e internazionali. Ha vissuto in Palestina, Costa d'Avorio, Tanzania e Tunisia.

Cerca ancora

Benigni a Sanremo, servizio pseudo culturale al servizio dei privati

L’oppio dell’individuo postmoderno di Paolo Desogus* Passa il tempo, cambiano le tecnologie, evolvono i processi …