Home / Grande schermo / E’ crollata la Città di carta di John Green

E’ crollata la Città di carta di John Green

Condividi quest'articolo su -->

E’ uscito ieri nelle sale cinematografiche italiane l’atteso film “Città di Carta” tratto dall’omonimo libro di John Green.

Green aveva raggiunto il grande successo in Italia proprio un anno fa grazie all’uscita di “Tutta colpa delle Stelle” e ad un anno di distanza – sulla scia del successo precedente- siamo sicuri otterrà un ottimo risultato anche con il suo nuovo romanzo trasportato su pellicola dalla maestria del registra Jake Schreier.

Nessun sospetto che su questa scelta ci sia più il “boom” avuto con Tutta colpa delle Stelle che la grande qualità della trama di Città di carta, ma non a caso appare la decisione di assegnare il ruolo di protagonista a Nate Wolff, uno dei membri del cast del successo della scorsa stagione.

Coprotagonista di Wolff Cara Delevingne che nella vita di professione fa la modella, ma nonostante ciò è stata scritturata non portando a casa però il risultato sperato. La Delevingne si è connotata per una recitazione piatta e mono facciale che ha contribuito a far diminuire l’attenzione sulla trama e il coinvolgimento emotivo.


La scommessa di Green
non è stata ripagata come avrebbe dovuto o come avrebbe voluto, ma del resto dopo un grande successo è sempre difficile confermare gli standard.
Sicuramente non si esclude un ulteriore tentativo di ripetersi prima che sia consegnato al dimenticatoio cinematografico.

Caterina Paternicola 

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Benigni a Sanremo, servizio pseudo culturale al servizio dei privati

L’oppio dell’individuo postmoderno di Paolo Desogus* Passa il tempo, cambiano le tecnologie, evolvono i processi …