Home / Grande schermo / Cinema in lutto: è morto Paul Walker, star di “Fast and Furious”

Cinema in lutto: è morto Paul Walker, star di “Fast and Furious”

Condividi quest'articolo su -->

Lutto nel mondo del cinema. L’attore statunitense Paul Walker, protagonista della saga di successo  “Fast and Furious”, è deceduto in un incidente d’auto avvenuto a Santa Clarita, cittadina a nord di Los Angeles. Aveva 40 anni essendo nato il 12 settembre del 1973 a Glendale. A confermare la scomparsa della star è stata la sua agente, Ame Van Iden. In una dichiarazione pubblicata sulla pagina Facebook di Walker, si spiega che l’attore si trovava sul sedile del passeggero nell’auto di un amico, una Porsche Carrera Gt, e che quando la polizia è arrivata sul luogo dell’incidente, il veicolo era avvolto dalle fiamme e i due occupanti erano già morti.

Secondo una prima ricostruzione l’auto si sarebbe schiantata contro un palo della luce e un albero prima di prendere fuoco. Dal dipartimento della contea di Los Angeles riferiscono che la velocità eccessiva della Porsche sarebbe la causa dell’incidente. Walker stava andando a un evento benefico organizzato dalla sua associazione, la Reach Out Worldwide, per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal tifone Haiyan. “Tutti noi abbiamo il cuore spezzato – scrive la Universal Pictures, la casa di produzione dell’attore, in una dichiarazione ufficiale – Paul è stato uno dei membri più amati e rispettati della nostra famiglia per 14 anni e questa perdita è devastante per noi, per tutti quelli che hanno lavorato a “Fast and Furious” e per tutti i fan”. Walker, 40 anni, ha conosciuto la gloria interpretando il ruolo di Brian O’Connor, un agente infiltrato nel mondo delle automobilistiche, nei film della serie cinematografica. Ha interpretato cinque dei sei film della serie, al fianco di Vin Diesel e Michelle Rodriguez.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Benigni a Sanremo, servizio pseudo culturale al servizio dei privati

L’oppio dell’individuo postmoderno di Paolo Desogus* Passa il tempo, cambiano le tecnologie, evolvono i processi …