Home / Altre rubriche / Zibaldone / Liberatori senza gloria

Liberatori senza gloria

LA RECENSIONE

I crimini alleati e le stragi partigiane

Nel corso dei conflitti l’uomo tende a perdere la sua dimensione umana per accostarsi a quella animale. Atti eroici e nefandezze si confondono nel vortice degli eventi.

Dei crimini compiuti dagli sconfitti durante la seconda guerra mondiale sappiamo tutto o quasi, ne sono pieni i libri di storia e ci vengono rammentati ad ogni piè sospinto,

ma cosa sappiamo delle nefandezze dei vincitori?

Delle angherie degli alleati nei confronti dei prigionieri di guerra e delle popolazioni civili sottomesse? E del lato oscuro della resistenza, quello fatto di processi sommari, fosse comuni e violenze sulle donne, cosa ci è dato sapere?

Praticamente nulla. Dal libro della storia mancano tante, tantissime pagine. Il momento è arrivato per scriverle e per sollevare quel velo di omertà e ipocrisia che da oltre settant’anni copre le malefatte dei vincitori. Non per spirito di rivalsa, ma per amore di verità. Perché la storia o la si racconta tutta e per intero, o e meglio tacere.

Il nuovo libro di Gianfredo Ruggiero “Liberatori Senza Gloria”,  è disponibile, al prezzo di Euro 8, comprese spese di spedizione. Vi è la possibilità di richiederne copia autografata a: ruggierogianfredo@libero.it. Acquistabile anche tramite AMAZON, nelle versioni cartacea e digitale (E-Book Euro 2,99).

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

In memoriam Ezra Pound

(Venezia 1° novembre 1972) Venezia oggi è sola, tace persino l’orchestra puttana a San Marco …