Home / Altre rubriche / Zibaldone / Black diamond

Black diamond

Condividi quest'articolo su -->

Black diamond

Corvo Erika

? 19,90

2013

youcanprint

Black diamond di Erika Corvo è un ampio romanzo fantascientifico, facente parte della saga iniziata con Fratelli dello spazio profondo, che intende introdurre il lettore nel proprio mondo e catturarlo con le proprie vicende.

La narrazione comincia in medias res con un attacco alla città di Kizak. Il lettore fin da subito viene gettato nel mondo creato dall’autrice, senza introduzioni o digressioni di sorta che possano spezzare il ritmo. Per aumentare l’effetto di immersione nel disastro che sta accadendo, l’autrice presenta il punto di vista di Louise. Ella è una spunk, razza di «schiavi e servitori da un capo all’altro dell’universo» che viene lasciata al suo destino dalla famiglia che serviva poiché di troppo nella navicella di salvataggio.

Il fantascientifico, così come il fantasy in generale, è un ottimo terreno per affrontare questioni importanti come il rapporto con l’altro, col diverso. Nelle prime pagine perciò l’interesse dell’autrice è quello di mettere sul piatto tale questione, facendo dunque parlare un personaggio che pronuncia una frase racchiudente in sé il nocciolo della questione: «eppure la mia razza è intelligente quanto le altre razze umanoidi della galassia».

Lo stile è piuttosto scorrevole e c’è un certo equilibrio fra parti dialogate e a parti quasi esclusivamente votate all’azione. Il self-publishing ha danneggiato l’economia del libro, dato che una revisione da parte di un editor avrebbe potuto lavare via alcuni refusi che si incontrano nella lettura.

Per quanto sia consigliabile leggere i libri in sequenza, non sembra del tutto necessaria la conoscenza dell’antecedente Fratelli dello spazio profondo, essendo il libro godibile anche a sé stante e slegato dal contesto della saga.

Black Diamond è un libro che appartiene ad un genere ben preciso e come tale è da consigliare a chi ne è appassionato. Chi non è amante del fantasy/fantascientifico stenterà nella lettura, semplicemente perché non “compatibile” con una simile narrazione, come in fin dei conti accade con i film.

Luca V. Calcagno

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Attentato alla democrazia: il diritto si rivolta contro i cittadini

Caso maxi antenna 5G nel cortile di una scuola a Frossasco. I genitori preoccupati intentano …