Home / Altre rubriche / Varie / Papa Benedetto in pellegrinaggio verso casa

Papa Benedetto in pellegrinaggio verso casa

Papa Benedetto XVI è “in pellegrinaggio verso Casa”. Sono scritte di suo pugno le parole contenute nella lettera  inviata al direttore del Corriere della Sera, Massimo Franco.

Nove righe in tutto, in cui ringrazia ed informa che “nel lento scemare delle forze fisiche”….”è una grande grazia per me essere circondato, in quest’ultimo pezzo di strada a volte un po’ faticoso, da un amore e una bontà tali che non avrei potuto immaginare”. Il Pontefice si dice commosso dalle tante richieste che sono arrivate proprio al quotidiano da parti dei fedeli circa le sue condizioni di salute.

Non è chiaro se Papa Benedetto si riferisca all’avvicinarsi dei suoi ultimi giorni o se si stia solo preparando spiritualmente al capitolo finale della sua vita; molte volte, infatti, Mons. Georg Gänswein, suo segretario particolare nonché Prefetto della Casa Pontificia, ha ribadito che gode di buona salute nonostante l’età avanzata. Varie volte si era vociferato di un peggioramento del suo stato fisico avvalorato dalle sempre meno frequenti uscite e occasioni di incontro.

Venne eletto al soglio di Pietro durante il quarto scrutinio del Conclave tenutosi nel 2005 e durante la prima udienza a Piazza San Pietro, il 27 aprile, spiegò le ragione della scelta del suo nome pontificale:

” Ho voluto chiamarmi Benedetto XVI per riallacciarmi idealmente al venerato pontefice Benedetto XV, che ha guidato la Chiesa in un periodo travagliato a causa del primo conflitto mondiale. Fu coraggioso e autentico profeta di pace e si adoperò con strenuo coraggio dapprima per evitare il dramma della guerra e poi per limitarne le conseguenze nefaste. Sulle sue orme desidero porre il mio ministero a servizio della riconciliazione e dell’armonia tra gli uomini e i popoli, profondamente convinto che il grande bene della pace è innanzitutto dono di Dio, dono purtroppo fragile e prezioso da invocare, tutelare e costruire giorno dopo giorno con l’apporto di tutti”.

Nel concistoro ordinario dell’11 febbraio 2013 annunciò la sua rinuncia «al ministero di vescovo di Roma, successore di San Pietro», con decorrenza della sede vacante dalle 8 di sera del 28 dello stesso mese. E’ stato l‘ottavo pontefice a compiere un gesto simile.

Il prossimo 16 aprile Papa Ratzinger compirà 91 anni.

Di Ilaria Riggio Lopane

Cerca ancora

Addio, Fabo”

“Fabo è morto alle 11.40. Ha scelto di andarsene rispettando le regole di un Paese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − undici =