Home / Altre rubriche / Varie / Hai un momento, Dio? Preghiere nate e cresciute sul web.

Hai un momento, Dio? Preghiere nate e cresciute sul web.

Condividi quest'articolo su -->

Hai un momento, Dio? Preghiere nate e cresciute sul web.

Righero Patrizio.

? 10,00

2011, 156 pp.

Effatà Editrice

Oggi siamo di continuo online. Possiamo esserlo dal nostro computer di casa, dal tablet o ancora dal cellulare. Siamo sempre e ovunque raggiungibili da chiunque. Com?è possibile coniugare una ricerca interiore, o anche porgere per un secondo l’orecchio al nostro animo, se ogni secondo c?è il rischio di una notifica su Facebook, un SMS, una mail etc??

Con Hai un momento, Dio? Preghiere nate e cresciute sul web, edito da Effatà Editrice, Patrizio Righero mostra come il mondo informatico e quello della spiritualità possa incontrarsi e interagire tra di loro.

Il libro in questione è una raccolta di preghiere che non nasce dalla penna di un singolo autore, ma da più contribuiti «alcuni sono reali, altri di fantasia» di due comunità differenti, che in questo caso vengono a coincidere: quella dei fedeli e quella di Facebook. Questa unione tra mondo informatico e comunità dei credenti è senz?altro particolare e diventa spunto per una riflessione più ampia, a partire dalla domanda “qual è il rapporto tra la Religione e il mondo 2.0?”.

Domanda amplissima che in questa breve recensione non può esser né sviscerata a dovere e né risolta, data la mancanza di competenze del sottoscritto. Ci si può limitare ad osservare la risposta che viene data da Righero col suo libro. Prima di tutto un indice analitico che funziona col meccanismo dei “tags“: parole chiave che troviamo al termine di ogni preghiera e da un lato indicano l?argomento e dall?altra creano dei macro-gruppi di preghiere tutte accomunate dagli stessi temi.

In queste preghiere si ritrova il mondo, «una raccolta variegata che riflette sensibilità ed esperienze diverse». Sono sì rivolte a Dio, ma chi si rivolge a lui può essere chiunque. Troviamo la Preghiera di un alcolizzato, un?altra dal titolo Non ho voglia di studiare o ancora Con me non la spunti. La varietà delle preghiere presentate è l?elemento che più fa percepire la sensazione di condivisione tra molti da parte di una Comunità quanto più eterogenea possibile.

Non si deve ritenere che questo libro sia destinato solo ad un pubblico di credenti per via della parola “preghiere”, anzi, per quanto paradossale possa sembrare, può essere letto e apprezzato anche da chi non crede. Perché, in fondo, i bisogni che traspaiono da queste preghiere sono comuni a tutti gli Uomini, credenti e non: il bisogno di trovar forza di fronte alle avversità, il bisogno di respirare dalla solitudine, il bisogno di affetto, il bisogno di sentirsi una famiglia equilibrata alle spalle, il bisogno di essere più sicuri di se stessi.

Hai un momento, Dio? Preghiere nate e cresciute sul web è un libro che data la grande varietà di argomenti trattati può far sì che il lettore “inciampi” in un cruccio che al momento della lettura lo riguarda. Già solo per questo fatto, per il vedere i propri problemi là sulla carta, condivisi, e affrontati rende questo libro degno di essere letto.

Luca V. Calcagno

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

In ricordo di Taiji Kase

Quando si parla di arti marziali si può cadere facilmente nel tranello accattivante di molta …