Home / Altre rubriche / Chi legge scrive / Arresto o libertà

Arresto o libertà

Condividi quest'articolo su -->
CHI LEGGE SCRIVE
I magistrati stanno facendo la campagna elettorale per Ingroia ed arrestano a destra e a manca, ma dopo le elezioni, per un motivo o per un altro, i malcapitati verranno messi in libertà. Soltanto i poveri cristi resteranno dentro per anni, anche se molti dei loro reati sono di entità inferiore rispetto a quelli commessi dai cosiddetti VIP, ossia dalle persone importanti, da coloro che per strana sorte e per strana fortuna, occupano posti di rilievo nella società guadagnando un sacco di soldi col solo pensiero di centuplicarli. 

C’est la vie…..Come diceva “il grande” Totò: l’umanità si divide in due categorie: gli uomini e i caporali.  Gli uomini sono quelli costretti a lavorare sottopagati per tutta la vita, mentre i caporali sfruttano, offendono e maltrattano, invasi dalla bramosia di guadagno. Restano sempre a galla, al posto di comando, molto spesso senza averne l’autorità e l’intelligenza per starci, ma con la sola bravura della loro faccia di bronzo, pronti a vessare la gente comune. 

Invertire, sfatare questa suddivisione che ci perseguita è il problema che ci si deve proporre di risolvere, senza scendere a patti coi caporali. Né con Grillo che ci vuole fare andare tutti in bicicletta. 


G.Franchi – Noi Automobilisti

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Il M5S ha bisogno di un apparato di propaganda, ed è già tardi

Dubito che qualcuno in Italia si ricordi di un episodio accaduto nei primi anni novanta …