Home / Altre rubriche / Bagattelle

Bagattelle

Je suis Charlie

Tanti, con la meccanica adesione via seriale status o immagine di profilo su Facebook, si identificarono con le vittime dell’assalto islamista al settimanale satirico francese. In molti meno si sono detti Charlie guardando al piccolo dei Gard, dieci mesi, affetto da sindrome da deperimento mitocondriale. Un bimbo che sarà staccato …

Leggi tutto »

Il “country first!” ha il volto di Piero Fassino

Se fossi torinese, domenica avrei votato (è già questa è una scelta in quest’epoca di strutturale “fuga dal voto”) concentrandomi sulla preferenza per il Consiglio Comunale. Avrei optato per un cattolico-popolare (e facilmente l’avrei dovuto scovare nello schieramento fassiniano, anche per avere la possibilità di vederlo realmente in Sala Rossa). …

Leggi tutto »

Bisogna dare battaglia, perché Dio conceda vittoria. Il Family Day e le “volpi scolastiche”

“Bisogna dare battaglia, perché Dio conceda la vittoria”. Cosi si espresse Giovanna d’Arco, rispondendo a un giudice che le chiedeva perché Dio doveva servirsi del “suo” aiuto per vincere, visto che è Onnipotente.Parole forti. Roba intollerabile per il “politicamente corretto”: troppo violento. Della violenza dei paladini della “correttezza politica” ci …

Leggi tutto »

Il centrodestra può “fottersene” di Alfio Marchini?

No, davvero no. Il centrodestra, anche guardando alla necessità di allargare i propri confini potenziali e il bacino di elettori a livello nazionale, davvero non può ignorare l’opportunità rappresentata dalla convergenza sulla candidatura civica (ma non antipolitica) dell’imprenditore capitolino Alfio Marchini. E la decisione non può essere certo chiusa nelle …

Leggi tutto »

I Goebbels omosessualisti e il Papa che “benedice” Francesca Pardi

Quando Mario Adinolfi parla di “gaystapo”, usando l’arma della provocazione graffiante, in tanti fanno scattare l’indignazione, che si porta sempre bene e fa sempre tanto “intelligente e impegnato”. Anche volendo accantonare questo termine (i casi Barilla, Dolce & Gabbana, Brugnaro consiglierebbero di non farlo), a proposito di immagini urticanti ma …

Leggi tutto »

Se la Cei si fa partito, i cattolici contano di più?

La destra italiana pare essersi fatta, in opposizione alle dichiarazioni sull’immigrazione ma anche contro la centralità del profitto, anticlericale. Smessi i panni gentiloniani, Forza Italia si mostra sempre più laicista e pascaliana (tendenza Francesca, Blaise non c’entra). Più seria la Lega, che distingue tra Bergoglio e i presunti bergogliani, cercando …

Leggi tutto »

No al manifesto di Forza Nuova: i militanti insorgono

GIAVENO (TO) – “Forza Nuova” domani manifesterà contro la decisione dell’amministrazione giavenese di revocarle l’utilizzo della bacheca, dove era stato affisso il manifesto in foto, perchè “forza politica non rappresentata ad alcun livello istituzionale”. A Giaveno, comune della cintura torinese, da regolamento, le varie bacheche del centro sono assegnate a …

Leggi tutto »

Cattolici – Un’unità politica extraparlamentare

Questa rubrica, tempo fa, rifletteva su un’opzione extraparlamentare per l’impegno politico dei cattolici italiani. In alternativa a vagheggiate nuove “scelte religiose”. Si guardava a realtà come la Manif pour tous e alle Sentinelle in Piedi (che, a proposito, sabato torneranno a vegliare in oltre cento piazze italiane). Tesi simili sono …

Leggi tutto »