Home / Affari di Palazzo / SCorretti / Mi sono rotto il c****: domani fondo una ONG

Mi sono rotto il c****: domani fondo una ONG

Cioè praticamente gli stravizi privati di Berlusconi, condannabili o meno in base alla propria morale, erano un misto di sfruttamento della prostituzione, schiavismo, pedofilia e non so manco io quale altro turpe crimine.

Se invece c’è il vago sospetto che le Ong partecipino ad una vera e propria tratta di carne umana apriti cielo: non si fa, non è bello, ma come, uffa, ooooooooooooh.

E allora mi sono rotto il cazzo. Domani fondo una Ong. La chiamo fregna onlus. La mia nave sarà battezzata Silvio Berlusconi e prendo un impegno solenne con gli italiani: faccio da taxiscafo solo alle sexy migranti con le tette giganti.

Saveryø Tœmmasy per
Scorretti – una rubrica satirica a cura di MConterio

Di Federico Altea

Cerca ancora

Manomorta

Angela Merkel teme le mani di Putin sul voto tedesco. Come cambiano i tempi; alcuni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − quattordici =