Home / Affari di Palazzo / SCorretti / I regali preferiti dal radical chic

I regali preferiti dal radical chic

Condividi quest'articolo su -->

Sappiamo tutti in cosa consiste la tragicità del Natale: i regali. Non solo, piccolo uomo borghese, sei costretto a passare tutti i giorni antecedenti alla vigilia per negozi, dando e prendendo gomitate dallo sconosciuto che prova a fotterti il posto nella fila alla cassa. Non solo questo. Magari, un buon 80% delle volte, chi riceve il regalo rimane deluso.

Ed ecco che per salvarti entro in gioco io.
Avete un amico, un parente, un conoscente Radical Chic a cui volete fare un regalo gradito? Ecco qui la lista dei 10 regali preferiti dai Radical Chic per il Natale 2016:
 

1) Il libro nuovo di Saviano: una ventata di aria fresca e di novità. In realtà dice sempre le stesse cagate, ma per il vostro amico Radical sarà come leggere la Bibbia.

2) Maglioncino di cashmere con le toppe sotto i gomiti. Questo è purtroppo un regalo rischioso. Lo possono mettere solo i laureati, perciò appena lo indosserà il vostro amico subirà una metamorfosi, passando da neo-laureato di 29 anni nella triennale di scienze della fuffa e dell’eleganza, a professore ordinario di Filosofia Teoretica con 200 pubblicazioni alle spalle. Insomma, diventerà insopportabile.

3) Il Dvd di Fuocoammare. Sulla copertina c’è anche scritto che è stato nominato agli Oscar. Pensate un po’ a questa combo: film sui migranti candidato all’Oscar. Qualsiasi Radical collasserebbe a terra piangendo dalla gioia/disperazione.

4) Questo è un regalo fai da te. Prendete un poster di Belen Rodriguez e ci appiccicate sopra la faccia di Vendola. Vedete che gradiranno.

5) Un viaggio di sola andata per il Mali. Di sola andata perchè poi il bello del regalo è vedere come riescono a tornare indietro. Più che un regalo, è una sfida.

6) Abbonamento annuale al cineforum dell’Arci. Costa 10 euro, è perfetto per gli spilorci.

7) Il calendario con Mussolini appeso a testa in giù. Appena lo vedrà l’amico Radical riderà per 10 minuti, ma sarà più o meno l’unico. L’altra a ridere sarà la nonna di 92 anni che lo farà per compassione del nipote.

8) Una pistola giocattolo che invece di emettere il suono di uno sparo fa partire a palla Imagine. Se pagate qualche euro in più la trovate anche con i Subwoofer integrati.

9) La nuova Kefiah autunno/inverno 2016 a tema arcobaleno, per chi vuole esternare il proprio sostegno ai palestinesi nel conflitto con Israele, senza però rinunciare ad urlare la propria indignazione per i diritti omosex negati dallo Stato.

10) Il Cd degli Stato sociale accompagnato da un tocco di fumo di Mohammad. Perchè si sa, un tocco di fumo in più fa sempre comodo.

FONTE

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

No, non c’è nessuna razionalità nei prezzi delle mascherine

Con un intervento su twitter, T. M. professore ordinario di Economia all’Università Bocconi di Milano …