Home / Affari di Palazzo / Politica interna (pagina 30)

Politica interna

DEF: dieci miliardi di tagli, ma da dove?

Il buon “dopo Pasquetta” – di Vincenzo Mannello.Le vacanze pasquali sono terminate, sia per quanti ne hanno usufruito in qualche modo sia per coloro che una vacanza la vedono come un miraggio. Chi si è divertito, o perlomeno svagato, ha fatto benissimo. Quanti abbiano scelto diversamente per necessità o volutamente …

Leggi tutto »

Stefania Giannini, un ministro che si è perduto

Il ministro Giannini, nell’intervista rilasciata a La Repubblica, ha affermato: “Il preside della Buona Scuola è un leader educativo. E’ una persona che viene dal mondo della scuola, una sorta di ‘preside-rettore’, cioè una persona che si mette al servizio nel suo mondo di appartenenza con strumenti e poteri che …

Leggi tutto »

Un dibattito politico al livello di un porcile

In termini di assoluta decadenza si inquadra il dibattito politico italiano. Non si parla qui di partiti che stanno fuori dal parlamento, per i quali si tollera una veracità di termini, un po’ perché è impossibile che entrino in parlamento a causa delle soglie di sbarramento, un po’ perché, per …

Leggi tutto »

Selvaggia, che snob!

La giornalista e avvenente blogger è vittima di manie di protagonismo. La Selvaggia nazionale sembra twittare e postare con naturale inconsapevolezza qualsiasi azione compia e ogni pensiero che le passi per la mente. Tuttavia questo forsennato twitting e facebooking è in realtà figlio di una strategia studiata, metodica e chirurgica. …

Leggi tutto »

Paolo Barnard in esclusiva a Elzeviro: “Tsipras ha ficcato la testa nella latrina indicata dalla Merkel”

Quest’oggi siamo in compagnia di Paolo Barnard, giornalista e saggista italiano. Negli anni ’90 e durante i primi del 2000 ha collaborato con la trasmissione della Rai “Report”, mentre più recentemente abbiamo potuto ascoltare le sue lezioni di economia nelle trasmissioni di Gianluigi Paragone “L’ultima parola” e “La gabbia”. Anti …

Leggi tutto »

Jihadisti dell’Isis reclutati in Italia

I jihadisti che non ti aspetti.– di eupop.it –Due albanesi e un italiano di origine marocchina, che sarebbero stati in contatto con un italo-marocchino inserito nella lista dei 65 foreign fighters italiani, sono stati arrestati nell’ambito dell’operazione “Balkan Connection”. Per la prima volta nel nostro Paese è stato contestato il …

Leggi tutto »

Mattarella, due pesi e due misure

Nella giornata di ieri ricorreva il settantunesimo anniversario dell’attentato di via Rasella. Si trattò di un’azione della resistenza nella capitale, condotta il 23 marzo 1944 dai Gruppi di Azione Patriottica (GAP) contro un reparto di soldati altoatesini: l’11ª compagnia del III battaglione del Polizeiregiment “Bozen”, appartenente alla Ordnungspolizei (polizia d’ordinanza). …

Leggi tutto »