Home / Affari di Palazzo / Politica interna (pagina 112)

Politica interna

Grillo a un passo da Monte dei Paschi

Il movimento di Beppe Grillo potrebbe, con la vittoria nelle elezioni al comune di Siena,dove il sindaco si è recentemente dimesso, acquisire il controllo della Monte Paschi Siena,che è nelle mani del comune mediante una fondazione. La banca, fondata nel 1472, è la più anticadel mondo. Le ricette rivoluzionarie in …

Leggi tutto »

Ambo di Maroni: Salvini e Tosi… e la Lega riparte

Gongola Roberto Maroni a seguito dei risultati che ieri hanno visto uscire vincenti Matteo Salvini da una parte e Flavio Tosi dall’altra. Il primo in realtà si era già imposto nella tornata di sabato 2 giugno come nuovo segretario “nazionale” della Lega lombarda, con una larga anzi larghissima maggioranza dell’80%. …

Leggi tutto »

Fli: accozzaglia politica senza identità?

Futuro e Libertà per l?Italia, d?ora innanzi anche Futuro e Libertà, è un partito che si riconosce nei valori del patriottismo repubblicano ed intende rinnovare l?Italia con riforme che promuovano l?integrazione e la coesione sociale e nazionale, restituiscano produttività e competitività al sistema Paese, valorizzino il patrimonio culturale e civile …

Leggi tutto »

Parlement démodé

Per quanto riguarda il discorso, oggi molto in voga, di tramutare la nostra Repubblica da parlamentare in presidenziale, con la susseguente scelta diretta del capo dello stato, che avrebbe poteri esecutivi ecc., segnaliamo altresì un articolo piuttosto interessante del 2008, ma sempre attuale, dal blog di Paolo Guzzanti (pubblicato anche …

Leggi tutto »

Primo arresto nello stato della Chiesa da secoli

Il primo arresto dell?entità statale della Chiesa cattolica “Città del Vaticano” è avvenuto nel 2012, a novant?anni dalla sua costituzione in Laterano. Un uomo è stato arrestato dalla Gendarmeria Vaticana con gravi accuse.Il corpo di polizia vaticano ha trovato il maggiordomo del papa, Paolo Gabriele, con in mano documenti di …

Leggi tutto »

Fassino prepara nozze ed onori ad un ex-terrorista

TORINO – L’apatia atavica di Palazzo Civico pare ridestarsi solo ed esclusivamente per lanciare messaggi demagogici e dissennati. Dopo le quanto mai discutibili richieste del Sindaco per la cittadinanza ai figli di stranieri, ora nell’agenda del primo cittadino è comparsa un’altra bizzarra “priorità”. “Celebrerò il matrimonio di un ex-terrorista, che …

Leggi tutto »