Home / Affari di Palazzo / Come mai i video di Borghi sono rimasti un’iniziativa personale?

Come mai i video di Borghi sono rimasti un’iniziativa personale?

Condividi quest'articolo su -->

Claudio Borghi ha pubblicato 25 video tutorial sulle cosiddette “basi” economiche: ossia le nozioni e le strategie ritenute ortodosse al di fuori dell’area euro. Come mai un progetto simile è stato ignorato dai vertici della Lega?

Per chi lo segue, l’onorevole Borghi ha pubblicato ben 25 video in cui spiega le cosiddette “basi” economiche, ossia tutte le cose che erano e sono normali in economia al di fuori dell’area euro.

Sono video veramente interessanti, anche perchè Borghi ha il dono di spiegare certe cose in maniera veramente semplice anche per i non avvezzi alle materie economiche.

Ora mi chiedo, ma perchè un’iniziativa così non è stata presa a livello di partito e messa giù in maniera ufficiale per istruire per bene la tua base elettorale che comprende almeno un terzo degli aventi diritto?

Giancarlo Giorgetti e Claudio Borghi

Perchè la Lega non fa un vero lavoro di formazione, specialmente dopo aver inglobato praticamente tutti gli economisti no euro più in voga, bensì si lascia tutto alle iniziative dei singoli (sarebbe stato ancora più interessante quando aveva tutti i due presidenti delle commissioni finanza, ma non voglio esagerare)?

La risposta è tanto ovvia quanto triste, perchè ovviamente la Lega non ha nessuna reale idea da uscire né dall’euro né dall’UE, poichè è un partito perfettamente organico al sistema liberista, prono alla nato, all’imperialismo e al sionismo, in cui il potere vero è nella mani dei vari Giorgetti.

Caro Borghi, nutro nei tuoi confronti un affetto innato, e probabilmente mi illudo che tu sia ancora l’unico ingenuo che crede ad una lega anti europeista e no euro, quindi rispondo alla domanda che hai lasciato alla fine dell’ultimo video, “e ora che fare?”.

Non si fa nulla, perchè sei stato completamente disinnescato dall’ennesimo partito di contenimento del dissenso, che ben che vada andrà al governo con altri soggetti come Berlusconi, la Meloni, e Fitto. Spero veramente che tutto questo lavoro sia solo puro spirito di divulgazione, e non l’ennesimo trucco per adescare il voto antieuropeista e poi buttarlo nell’oblio dei partiti di sistema.

di R.I.

Condividi quest'articolo su -->

Cerca ancora

Referendum: promemoria per gli elettori del SI’

Il fronte del taglio ha trionfato con percentuali bulgare. Adesso però, a scrutini chiusi e …