Home / Affari di Palazzo / Politica interna / La milizia anti movida di Conte è un pericolo per la democrazia

La milizia anti movida di Conte è un pericolo per la democrazia

Condividi quest'articolo su -->

Lascitemi dire. Più rifletto su questa storia della Milizia Civile di Delatori è più mi preoccupo. Innanzitutto sottolineo che nessun altro governo europeo (ma neanche sudamericano) ha lanciato una simile proposta, eppure la Gran Bretagna ha più morti dell’Italia e la Francia e la Spagna poco meno.

di Giuseppe Masala

Ma a nessuno è venuta in mente una cosa come questa. Inutile dire che la delazione è sempre e comunque una brutta cosa ma il punto non è manco questo. Il punto è che si organizza un apparato securitario che può essere riattivato all’occorrenza, lo Stato infatti manterrebbe i database di tutte le persone disposte a fare questa attività per un tozzo di pane.

Ed inoltre, chi controlla e chi valuta la rettitudine dei delatori professionali? Faccio un esempio a caso: sicuri che a Palermo nel quartiere di Brancaccio non finisca a fare il delatore professionale qualche picciotto della locale famiglia mafiosa? Non me ne vogliano gli amici palermitani se ho preso ad esempio la loro bellissima città per questo esempio, la cosa è estendibile a tutta Italia, ovviamente.

Una struttura securitaria incontrollata

e incontrollabile e riattivabile dallo stato – magari anche informalmente – nelle more di una prossima futura crisi sociale, che ne so, legata alla crisi economica oppure legata ad una possibile crisi politica nazionale o anche internazionale. Queste, mi spiace ricordarlo, non sono ipotesi scolastiche, ma sono molto probabilmente il futuro che ci attende nei prossimi mesi e nei prossimi anni.

Sinceramente attivare un simile meccanismo politico-sociale è pericoloso al limite del folle. E non basta la campagna di criminalizzazione dell’aperitivo (all’aria aperta) di quattro ragazzotti, anzi proprio questa campagna ossessiva anti Mojito è la dimostrazione che c’è dell’altro. Al governo abbiamo dei pazzi in preda al panico per i casini che hanno fatto e di cui dovranno rendere conto oppure abbiamo degli imbecilli patentati. Fate voi.

 

Leggi anche:

Coronavirus: la colpa ricade sempre e solo sui cittadini

Condividi quest'articolo su -->

Cerca ancora

Lo sceriffo Zaia si dia una calmata

Si teme che in Italia si stia gravemente passando il segno sotto due piani diversi …