Home / Affari di Palazzo / Politica interna / Ex ministro Pd: “il partito merita estinzione e candidato premier il presidente degli psichiatri”

Ex ministro Pd: “il partito merita estinzione e candidato premier il presidente degli psichiatri”

Calenda shock: “il Partito democratico merita l’estinzione. Dovrebbe candidarsi premier per il Pd il capo degli psichiatri”.

Uscita tanto netta quanto infelice, quella dell’ex ministro per lo sviluppo economico Carlo Calenda. Il predecessore di Di Maio, infatti, aveva convocato una cena con Renzi, Gentiloni e Minniti, in aperto contrasto con la leadership emergente di Zingaretti.

Calenda ha detto che ai dirigenti del Pd “non importerà” di perdere le prossime elezioni europee e regionali: “Quello che importa a loro è il congresso. Sta diventando un posto in cui l’unico segretario che si dovrebbe candidare è il presidente dell’associazione di psichiatria”.  “Nessuno nel Partito democratico si fida più di nessun altro”.

Tali dichiarazioni sono state rilasciate a Circo Massimo, su Radio Capital. In questa occasione Calenda ha pure detto che il Pd “merita l’estinzione”. Secondo affaritaliani.it, che lo dà al 4%, quelle di Calenda non sembrano profezie di fassiniana memoria, ma già dura realtà.

Si rileva invece come piuttosto offensivo il tirare in ballo in modo che pare denigratorio una scienza come la psichiatria. L’accostamento di Calenda, infatti, ingenera l’impressione che essere malati psichiatrici possa essere paragonato alla bagarre politica da operetta inscenata in seno al Pd.

Cerca ancora

Il momento più sincero della carriera di Mario Monti

Quello che segue, poco noto ai più, è forse il momento più sincero, e dunque …