Home / Affari di Palazzo / Politica interna / STOP ai comportamenti omissivi degli amministratori locali in materia di patrimonio ambientale

STOP ai comportamenti omissivi degli amministratori locali in materia di patrimonio ambientale

Condividi quest'articolo su -->

Pronuncia di grande interesse resa dalla Sezione Giurisdizionale lombarda della Corte dei conti in materia di responsabilità erariale per mancato intervento avverso danni all’ambiente.

Con sentenza n. 137/2015 del 31 luglio 2015, la Sezione Giurisdizionale per la Lombardia della Corte dei conti ha condannato componenti degli organi rappresentativi e gestionali del Consorzio tra le Comunità Montane Alto Lario occidentale, Valchiavenna e Valtellina di Morbegno (oggi Ente autonomo di diritto pubblico finanziato da tali tre Comunità), quale gestore della Riserva naturale Pian di Spagna – Lago di Mezzola, per non aver posto in essere le attività ostative di legge nei confronti di gravi violazioni ambientali e urbanistico-edilizie compiute dalla Larioscavi s.r.l. (poi Novamin s.p.a., infine Novate Mineraria s.r.l.) nel corso degli anni con un’attività di lavorazionefrantumazione e deposito inerti dentro l’area naturale protetta.

Gli impianti sono stati sottoposti sotto sequestro preventivo nell’ambito di un procedimento penale nel maggio 2014.

Ora la condanna in sede di responsabilità erariale, un sensibile deterrente per amministratori e funzionari dal comportamento omissivo in danno del patrimonio ambientale.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Le ragioni del NO di Augusto Sinagra

Nell’eterna diatriba tra la necessità di snellire l’apparato legislativo e il rischio di svilire il …