Home / Affari di Palazzo / Politica interna / Bandiera a mezz’asta

Bandiera a mezz’asta

Palermo – 45 anni fa “l’uomo”, Neil Armstrong e il suo compagno Buzz Aldrin, sbarcavano sulla luna.

La frase pronunciata da Armstrong “un piccolo passo per l’uomo, ma un grande salto per l’umanità” ha fatto storia ed è rimasta impressa nella mente di tutti quelli della mia generazione.

Ma oggi, a 45 anni di distanza, cosa rimane del grande passo per l’umanità?

Francamente di tutto quello che mi aspettavo, da grande appassionato di fantascienza e di ragazzo che credeva nella vita, nulla o quasi nulla.

L’uomo è rimasto schiacciato dal peso della gravità, sul nostro pianeta, appesantito dal vivere quotidiano.

Si è vero, sono stati fatti grandi passi dal punto di vista medico, per la cura di alcune malattie, grandi passi nelle tecnologie informatiche e della comunicazione; ma passi da gigante nello sfruttamento delle risorse del granello di terra che calpestiamo ogni giorno, dal quale dipende la nostra stessa sopravvivenza.

Ma visto che, la sopravvivenza di una specie, ha un arco temporale più lungo della singola vita umana, chi vuole può continuare a sfruttare il pianeta, tanto non sarà certamente lui a doverne pagare il conto.

E così stiamo sciogliendo i poli, estinguendo gli orsi polari; stiamo avvelenando la nostra atmosfera, e con essa la terra, l’acqua, i mari e tutto quello che è possibile avvelenare.

A tutto questo aggiungiamo le guerre sparse per il mondo, i conflitti iniziati e mai sedati, l’odio dilagante in Palestina e in tutta la fascia nord africana, e ancora in Europa fra pezze dell’ex Russia e quello che rimane della stella rossa.

E adesso che il flusso migratorio proveniente dall’Africa non si arresta ed è come un’emorragia insanabile, assistiamo a viaggi della speranza che portano sulle nostre coste, NOSTRE nel senso di siciliane, decine di migliaia di profughi al ritmo di circa mille il giorno.

Una silente invasione, silente ma non indolore per gli italiani, costretti a sopportare qualcosa che in altri tempi non sarebbe potuta accadere, o che avrebbe sicuramente portato a una reazione da parte dello Stato.

Quarantacinque anni fa, quella notte, ho visto l’uomo scendere sulla luna; ho creduto a quel grande passo.

Oggi so.

So che se il mondo avesse una sola bandiera; oggi la dovrebbe esporre a mezz’asta.

Giuseppe Morello

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Il fanatismo della sinistra liberista e la questione Autostrade

Il recente sondaggio pubblicato da Termometro Politico evidenzia, se ce ne fosse ancora bisogno, l’ormai …