Home / Affari di Palazzo / Politica interna / Parata del 2 giugno tra scarso seguito e piccoli tafferugli

Parata del 2 giugno tra scarso seguito e piccoli tafferugli

Condividi quest'articolo su -->

TORINO – Si è svolta questa mattina presso piazza Castello la consueta parata del 2 giugno, per celebrare la Repubblica Italiana. Le particolarità di quest’anno sono state le manifestazioni di protesta della cittadinanza, in particolare sul web, volte a sospendere le celebrazioni e con i soldi risparmiati venire in aiuto delle popolazioni emiliane colpite dal terremoto.

Nel periodo di massima sordità delle istituzioni anche in questo caso non v’è stata alcuna modifica, e la celebrazione si è potuta svolgere tranquilla e pacifica….mica tanto. A presenziare la pomposa parata oltre al Primo Cittadino più tricoloreggiato che mai, Piero Fassino, , anche Michele Coppola, Assessore regionale alla Cultura, Agostino Ghiglia, Deputato Pdl, Andrea Tronzano, Consigliere comunale Pdl.

Lo scarso seguito dei torinesi alla parata testimonia il disappunto di larga parte della cittadinanza, che evidentemente predilige impegni concreti rispetto a manifestazioni un po’ demodé.

Ultimo episodio da segnalare: al termine della parata un gruppo non ben identificato di ragazzi ha parodiato davanti al corpo dei Parà una sorta di marcia con passo romano ( quello usato nel periodo fascista), per fortuna sono demodé pure loro!

di Gabriele Tebaldi
(Fotografia Emanuele Francese)

Le foto della parata




Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

“I dipendenti pubblici sono dei sabotatori”: anche Rampini si accoda al mantra neoliberista

Dall’inizio della quarantena imposta dal governo italiano per mitigare gli effetti del coronavirus, buona parte …