Home / Affari di Palazzo (pagina 290)

Affari di Palazzo

“Mattinonline.ch”: razzismo antitaliano

Perché condividere gli articoli di questo giornale svizzero che dileggia l’Italia? Come spesso accade nell’italica (forse troppo) provincia del Ticino, cantone svizzero, gli svizzeri lombardi (o gli svizzeri della “Svizzera italiana”) boicottano e prendono in giro l’Italia traendo tuttavia da essa, oltreché lingua, cultura e tradizioni, anche e sopratutto ricchezza …

Leggi tutto »

Quando la demagogia si traveste da democrazia

In questi giorni, o meglio dire? da un po? di mesi, in Sicilia accadono cose strane?  Tutto comincia con la rivoluzione del Megafono, la lista Crocetta per intenderci. Il candidato del rinnovamento, il candidato dell?antimafia. Tutte cose bellissime, certamente a chi non farebbe piacere vedere sconfitto e distrutto per sempre il cancro della …

Leggi tutto »

Una mossa che sa di sottefugio dà adito al grillismo

L’abolizione del finanziamento ai partiti è una legge-truffa VIL DENARO – I soldi sporcano tutto e tutti: quando ce ne vengono elargiti a dismisura essi sono come una droga e chi ne dispone ne vorrebbe sempre di più. Ecco perché il finanziamento pubblico ai partiti, spacciato ufficialmente per rimborso perché …

Leggi tutto »

46° anni di Sgt. Pepper

1 giugno 1967 viene pubblicato in Inghilterra Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei Beatles. C’era chi ormai dava i Beatles per spacciati, finiti, esauriti in quanto sola moda per ragazzine. E invece dopo comunque due album di grande caratura come Rubber Soul e Revolver, i 4 di Liverpool escono …

Leggi tutto »

Il doppio binario del potere

Lavora in modo scientifico e strategico, sottobanco. Da una parte c’è l’informazione ufficiale propinata dai media, dall’altra una delle sfaccettature della verità. Comparare, fare sintesi, questo è il problema che si pone per cercare di giungere a ciò che più può somigliare al vero. Cosa abbia spinto Bisignani a scrivere …

Leggi tutto »

Quale futuro per il M5S?

Dalle elezioni amministrative i Cinque stelle risultano notevolmente ridimensionati in voti, aspirazioni e virtù. Comincia a non far più presa il linguaggio di Grillo che giusto ieri dà della mummia al suo cavallo vincente, quel già Pds Rodotà che votò al soglio quirinalizio con apparente convinzione. Se comunque è stato …

Leggi tutto »

Kyenge non rinnega la poligamia

Il ministro dell?integrazione ribatte a coloro che le hanno chiesto, da più parti, contezza delle sue dichiarazioni in favore della poligamia, in particolare al partito della Lega Nord con il quale sembra che sia ormai iniziata una battaglia ideologica non senza colpi scorretti, da entrambe le parti (talvolta ai limiti …

Leggi tutto »

La forza delle parole

Ne bastano poche se sono in grado di colpire nel segno. De Gasperi a Casale (21-3-1948) , in piazza disse: “Chi non vota commette una viltà. Votare è un dovere. Votare male è un tradimento”. La cittadina prevalentemente comunista , diede 11556 voti alla DC e 10336 al “Fronte popolare ” …

Leggi tutto »

Riderà

Il maggio più freddo e suicida della storia, spegne subito la debole fiammella della farlocca rivoluzione alla grillina. Un patetico e buffonesco cambiamento sognato appena 100 giorni, con un protagonista da teatrino durato esattamente quanto un fuoco di paglia. Il Pd continua a dividersi ed a prendersi tutto, mentre il Pdl bastonato …

Leggi tutto »

Il terremotino nelle amministrative

Non certo uno tsunami, ma una scossetta sismica c’è stata: un’astensione al di sopra delle previsioni (specialmente a Roma ) ed il crollo del M5s (escluso ovunque dai ballottaggi). E’ comunque certo che la crisi sociale ed economica non si risolve con le chiacchiere nei salotti TV e nemmeno sulle …

Leggi tutto »