Home / Affari di Palazzo / Esteri / Perché Salvini fa le pulci all’accordo Italia-Cina?

Perché Salvini fa le pulci all’accordo Italia-Cina?

Davvero triste l’involuzione della Lega salviniana ormai affondata nelle sabbie mobili dei suoi esponenti provenienti dalla Seconda Repubblica. Tutta gente che chissà se sarà tenuta per gli zebedei da chi ha su di loro corposi dossier (ho detto Berlusconi?).

Salvini anziché intestarsi almeno in parte il successo della firma del memorandum italo-Cinese, ricordando che uno dei suoi maggiori artefici è Michele Geraci, palermitano, leghista, economista, sinoparlante e sottosegretario alla Sviluppo Economico, dà retta all’armata Brancaleone di scorie berlusconiane che albergano nel suo partito e si mette a fare le pulci.

Il ministro dell’Interno, infatti, dal palco del Forum di Confcommercio a Cernobbio ha parlato del rapporto Italia-Cina:

Sono contento che il presidente cinese sia in visita in Italia, più mercati si aprono per le imprese meglio è, ma questo va fatto a parità di condizione. Non mi si dica che in Cina vige il libero mercato. (…)

Il falso “made in” ci costa all’anno 60 miliardi di euro, non è possibile non avere armi. Certi produttori cinesi fanno concorrenza sleale e con la normativa vigente fare causa è inutile, non si ha una competizione normale

Ma alla fine quest’uomo che proposta politica ha?

Legge, ordine e manganello a protezione del nostro impoverimento minacciato da degli africani più disgraziati di noi e però rimanendo succubi dell’Entità europoide?
No, grazie.

Image result for veltroni salvini
Veltroni

Dall’altro lato gli Alti Lai dei piddini; oggi rilevante un’intervista al cinematografaro e romanziere di Stato (nel senso sovvenzionato ampliamente dalla Rai con i soldi del canone) Uolter Ueltroni, l’ammeregano de Roma che non parla inglese, che ha sparato una serie di supercazzole antanizzate dalle colonne della stampa di regime tali da tramortire anche Giobbe che pazienza ne aveva.

Sarà dura e difficile. Molto dura.

Giuseppe Masala

Leggi anche:

Accordi commerciali Italia-Cina: Mattarella culturamente soggetto alla Germania?

Di Maio fa Ping, ma il suo discorso in Cina è all’avanguardia

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

La riforma del MES come pietra tombale del sistema bancario

Le incongruenze previste dalla paradossale riforma del MES stanno iniziando, piano piano, ad affiorare nel …