Home / Affari di Palazzo / Esteri (pagina 90)

Esteri

Farage fa il botto e lancia la sua sfida a Bruxelles

Prima il successo della Le Pen, poi la strabiliante ascesa di Alba Dorata e Tsipras, adesso la consacrazione di Nigel Farage e del suo UK Independence Party alle amministrative britanniche. Tre indizi che fanno una prova. Tre vittorie che, nonostante le evidenti differenze ideologiche di fondo, portano un’unanime voce contro …

Leggi tutto »

Europa si Europa no

Ci vogliono poche idee e ben chiare. Stare nel sistema europeo (del Ppe e del Pse) significa suicidarsi economicamente, perché con quei “tromboni” lì (il lusserburghese Juncker, che ha presieduto la Banca modiale dal 1989 al 1995, ed il tedesco Schulz) che si contendono la poltrona di commissario al posto …

Leggi tutto »

Alla ricerca della ripresina che non c’è

E’ con i numeri che si fanno i conti, non con parole a raffica pronunciate a vanvera. La doccia fredda sui cialtroni è arrivata con i dati effettivi del primo trimestre 2014, ai quali i mercati hanno subito risposto a modo loro. Il nostro Pil è calato dello 0,1%, il …

Leggi tutto »

Altri morti nel Mediterraneo

Non c’è governo in Libia. Questo è assodato. Quindi, per evitare che migliaia di disperati trovino la morte in mare, stipati sui barconi che si capovolgono, occorre impedire le partenze. Dal momento che la Libia (o quel che ne rimane) ci chiede aiuto, perchè non è in grado di controllare i …

Leggi tutto »

Questa è l’immagine dell’Europa!

L’Eurovision Song Contest è una manifestazione nata cinquantotto anni fa da un’iniziativa dell’Unione Europea di Radiodiffusione, una trasmissione canora che ha avuto fin da subito lo scopo di cementare la fratellanza e l’identità dei paesi che avevano già allora aderito alle prime forme di aggregazione fra stati del Vecchio Continente. …

Leggi tutto »

Infiltrati americani dirigono le operazioni in Ucraina

Gli scenari che si verranno a creare al termine della crisi ucraina preoccupano e non poco gli americani, che hanno già da tempo tratteggiato la propria linea d’azione. Il mercato energetico europeo dovrà passare dalle mani russe a quelle americane, è questo l’obiettivo principale di Washington, che vede in una …

Leggi tutto »

Economia politica sbagliata

La malefica tattica europea porta gli stati membri alla rovina con cognizione di causa. Le vie di scampo ci sono, ma manca la volontà politica di perseguirle. La Ue marcia in senso contrario alla salvezza tracciando un disegno opposto alla ripresa ed allo sviluppo. Non è con il rigore che …

Leggi tutto »