Home / Affari di Palazzo / Esteri / Le incertezze sul vaccino Pfizer-BioNTech dal Regno Unito

Le incertezze sul vaccino Pfizer-BioNTech dal Regno Unito

Condividi quest'articolo su -->

Circa una persona su tre a cui è stato recentemente somministrato un vaccino Covid dal NHS (servizio sanitario nazionale) riferisce alcuni effetti collaterali.

Nessuno ha mostrato seri problemi, il  più comune era un certo dolore intorno alla zona dell’iniezione, come hanno certificato i ricercatori britannici che hanno raccolto i feedback dei pazienti.

Gli esperti dicono che i risultati di circa 40.000 persone, per lo più operatori sanitari, sono rassicuranti per i milioni che riceveranno il vaccino. Alcuni effetti collaterali sono prevedibili e non è una cosa negativa, dicono.

Questo non è dato dalla malattia in sé, ma la risposta del corpo al vaccino. Ciò che è sicuro è il fatto che i vaccini Covid non contengono il virus pandemico e non possono provocare la malattia.                                                                                                                                           Invece, usano una versione innocua o una parte del coronavirus per insegnare al corpo a riconoscere e combattere la versione più forte, se necessario.

I ricercatori hanno chiesto feedback, tramite un’app, a persone che avevano ricevuto almeno una dose del vaccino Pfizer-BioNTech all’inizio di gennaio

Il team dell’app “Zoe” del King’s College di Londra ha scoperto che: Il 37% ha sperimentato alcuni “effetti collaterali” locali, come dolore o gonfiore vicino al sito di iniezione, dopo la prima dose, salendo a circa il 45% dei 10.000 che avevano ricevuto due dosi. Il 14% ha avuto almeno un effetto collaterale (sistemico) su tutto il corpo, come febbre, dolori o brividi, entro sette giorni dalla prima dose, salendo a circa il 22% dopo la seconda dose.                                                                                                                                                                 


Tuttavia questi effetti collaterali migliorano entro pochi giorni e tutti gli studi medici finora suggeriscono che i vaccini sono sicuri ed efficaci.

Le preoccupazioni segnalate

I medici dicono che le persone con una storia di reazioni allergiche significative ai componenti del vaccino Pfizer-BioNTech (o il vaccino simile Moderna) non dovrebbero sottoporsi ad esso. Si sono verificate un piccolo numero di reazioni allergiche che necessitano di trattamento.

La dott.ssa Anna Goodman, del Guy’s and St Thomas Hospital, a Londra, che ha condotto prove con altri vaccini contro il coronavirus, da Oxford-AstraZeneca e Novavax, ha affermato che gli effetti collaterali possono essere spiacevoli ma sono prevedibili poiché il sistema immunitario risponde ad un corpo estraneo, appunto il vaccino. Ma le persone dovranno ancora seguire le regole di allontanamento sociale, perché la protezione potrebbe non essere al 100%.                                                                                                                                                       

“Perché hai più febbre, questo non significa che sei più immune”                                                                                                                                  “Non puoi presumere che lo sia”, riferisce Anna Goodman .

E le persone potrebbero prendere il paracetamolo per lievi effetti collaterali, come febbre o mal di testa, continua la dottoressa.

Il capo ricercatore dell’app Zoe, il prof. Tim Spector, ha dichiarato: “In generale, la maggior parte delle persone dovrebbe essere rassicurata da questi dati”. Riferisce che chiunque avesse la febbre o altri sintomi che potrebbero suggerire il coronavirus dovrebbe fare il test, anche se è stato vaccinato.

 

 

 

Condividi quest'articolo su -->

Di Mattia Mollica

Avatar
Studente di Scienze Internazionali dello Sviluppo e della Cooperazione presso l'Università degli Studi di Torino.

Cerca ancora

Simulazioni di guerra della Polonia: si vuole provocare la Russia?

“Alla fine di gennaio, l’esercito polacco ha condotto un gioco di guerra che simulava un …