Home / Affari di Palazzo / Esteri / L’Arabia Saudita sta massacrando i civili yemeniti, Ban Ki Moon chiede tregua

L’Arabia Saudita sta massacrando i civili yemeniti, Ban Ki Moon chiede tregua

Il massacro che sta perpetrando l’Arabia Saudita ai danni della popolazione civile yemenita ha scosso anche i piani alti del Palazzo di Vetro.

Il Segretario Generale Onu Ban Ki Moon, preso atto del disastro umanitario perpetrato dai sauditi wahabiti, ha invitato le parti in guerra ad una tregua nel rispetto della ricorrenza del Ramadan. La guerra portata avanti dall’Arabia Saudita, con l’aiuto degli Stati Uniti, per reinsediare il presidente/tiranno Mansur Hadi ha causato l’uccisione di 2.600 civili, la metà dei quali, come spesso accade, sono donne e bambini.

La guerra in Yemen viola le norme basilari di diritto internazionale perché concerne l’invasione di uno stato sovrano, lo Yemen, che con una rivoluzione aveva legittimamente deposto un sovrano non voluto dalla maggioranza sciita del Paese. Tutto questo avviene proprio mentre la stessa Arabia Saudita, una delle più grandi e repressive teocrazie al mondo, vuole ambire a presiedere il Consiglio delle Nazioni Unite sui diritti umani, previsto per il prossimo gennaio. Un tempismo perfetto proprio nel momento in cui lo stesso regime ha deciso di adoperare armi non convenzionali per spezzare la tenace ribellione yemenita: bombe a grappolo, armi al fosforo e bombe al neutrone (tutto testimoniato e denunciato dall’Ong Human Rights Watch).

Un bel biglietto da visita per gestire di persona il rispetto dei diritti umani a livello internazionale.

Eppure a fronte di questa enorme violazione del diritto internazionale e dei diritti umani i giornalai italiani non dedicano inchiostro e pagine allo sterminio in Yemen. Quelli che furono solerti oppositori di Gheddafi e Assad, oggi preferiscono crogiolarsi in un imbarazzante silenzio. L’asse Washington-Tel Aviv-Riyad riesce evidentemente a imbavagliare i principali organi di stampa.

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Esercitazioni NATO contro Putin: militari americani disobbediscono a Trump?

di Maurizio Blondet* “L’Ungheria, un tempo all’avanguardia nell’adottare i valori occidentali quando crollò il blocco …