Home / Affari di Palazzo / Esteri / Israele usa il pugno di ferro contro i clandestini

Israele usa il pugno di ferro contro i clandestini

Condividi quest'articolo su -->

Mentre in Italia le anime candide della sinistra vogliono abolire il reato di clandestinita’ il governo israeliano sta usando le maniere forti per espellere tutti gli immigrati clandestini da Israele.

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha chiesto ai suoi ministri di trovare un piano per fermare l’afflusso di clandestini dall’Africa e espellere quelli che si trovano sul suolo israeliano.

Da parte sua il ministro dell’interno Gideon Sa’ar ha dichiarato che il governo ha il dovere di difendere le frontiere e proteggere i cittadini israeliani da questi immigrati.Nei mesi scorsi nessun clandestino e’ entrato in Israele e questo grazie anche alla costruzione di un muro di cinta sul confine tra Israele e Egitto.Ovviamente nessun mezzo di informazione ha riportato questa notizia visto che gli italiani giustamente pretenderebbero che il governo seguisse l’esempio israeliano e questo alla Bordrini e alla Kyenge non andrebbe giu’.Sarebbe interessante sapere se il presidente Napolitano intende accusare Israele di usare metodi repressivi nazisti e saremmo anche interessati a sapere cosa ne pensa Gad Lerner di questa iniziativa da parte dei suoi concittadini.

di Giuseppe De Santis

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

La rivoluzione colorata in America per far cadere Trump

Ho fornito le prove che il complesso militare / di sicurezza, usando i media e …