Home / Affari di Palazzo / Esteri / RUSSIA – Tribunale vieta traduzione estremista del Corano

RUSSIA – Tribunale vieta traduzione estremista del Corano

Condividi quest'articolo su -->

Mentre in Italia alcuni comuni in mano al centrosinistra vorrebbero insegnare l’arabo ed il corano ai bambini delle scuole elementari la Russia sta facendo di tutto per difendere le sue radici cristiane.

A tale proposito è interessante notare come pochi giorni fa un tribunale di Novorossiysk, una città della Russia meridionale, ha vietato la diffusione e la vendita di una versione del Corano in lingua russa considerato troppo estremo.

Questa sentenza è il risultato di una legge approvata dal parlamento russo nel 2002 che vieta la pubblicazione di materiale estremista. In passato sono stati vietati non solo il Mein Kampf di Adolf Hitler ma anche altri testi religiosi scritti da musulmani estremisti nonché alcuni testi dei testimoni di Geova.

Tale decisione ha scatenato le ire della comunità musulmana russa la quale ha accusato il governo e la magistratura russa di violare la libertà religiosa e di essere al soldo della chiesa ortodossa russa. Molti musulmani hanno minacciato reazioni violente.

Allo stesso tempo Elmir Kuliyev, il teologo azero che ha tradotto questa versione ora messa al bando, vuole ricorrere in appello per invalidare questa sentenza.

Cosa accadrà è difficile dirlo, ma quantomeno è chiaro che la Russia stia dimostrando di volere difendere le sue radici cristiane a tutti i costi.

Ovviamente questo reca fastidio ai poteri forti mondialisti e per questo motivo questa storia è stata completamente ignorata dai mezzi di informazione.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

La truffa del tampone: la Germania beffa l’Europa

Dalle ultime rilevazioni la Germania risulta come il Paese con meno contagi da Corona-virus in …