Home / Affari di Palazzo / Alto-Adige tedesco? Uno dei vari sintomi della germanizzazione in Europa

Alto-Adige tedesco? Uno dei vari sintomi della germanizzazione in Europa

La teutonicizzazione strisciante dell’Europa coinvolge anche il nostro paese.

L’Alto Adige che da oggi nelle rappresentanze Europee si chiama solo più Südtirol, (nonostante più di 1/4 di italofoni), ma anche la germanizzazione dell’economia, la teutonicizzazione di altri territori come l’Alsazia e Kaliningrad.

E poi la legge europea sulle macroregioni transazionali e la possibilità per gli altoatesini di prendere il passaporto austriaco. Tra l’altro giustificato dal leader del movimento popolare secessionista sudtirolese della Sued-Tiroler Freiheit come un gesto profondamente europeista, ancorché evidentemente trattasi di un gesto che va a minare la sovranità italiana.

Alto Adige, il sì del parlamento austriaco al doppio passaporto per i sudtirolesi

In questo contesto che va delineandosi molto chiaramente la seconda economia dell’Eurozona, il Regno Unito, ringrazia e saluta, con la benedizione di Sua Maestà.

In Italia i leghisti sono avamposto crucco (ma con tutta la goffaggine italiota) in un’improbabile alleanza con le grandi famiglie potentati economici che hanno guadagnato – beate loro – con l’euro modellato sul marco tedesco.

Europa Uber Alles?

Non sono mai stati interessati al colonialismo fuori dal continente – troppo arroganti per rapportarsi con il diverso (cosa avevano, la Namibia? Sabbia e leoni), ma colonizzare l’Europa è il loro sogno dal Sacro Romano Impero, anzi da prima, dalle incursioni nell’impero romano. Per arrivare alla odierna calata dei barbari a Pasqua che lasciano birre e immondizia per tutta la Liguria.

La Grecia se la sono già presa.

Questa non è l’Europa dei padri fondatori: la storia si ripete e questi vanno rimessi al loro posto.

Fonti: Limes, Today, Europarl.europa.eu, Business Insider.

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Deficit, spesa pubblica e moneta sovrana: ecco le armi per far ripartire l’Italia

Nel 1981 il ciclista padovano Giuliano Calore stabilì un record mondiale incredibile, scalando il Passo dello Stelvio …